Blog

La Stella delle Funzioni

Un’interessante conversazione sorta all’interno del gruppo fb #psicosintesi, mi ha offerto lo spunto per introdurre uno dei temi chiave per comprendere il funzionamento della nostra psiche, e le sue reazioni agli stimoli esterni.

In Psicosintesi, la Stella delle Funzioni è una mappa ideale; è la fisiologia del nostro funzionamento psichico.

Ci descrive l’operatività dell’IO personale, inteso come centro unificatore dei tanti elementi psichici, e la sua re-azione mediante sensazioni, impulsi, emozioni, pensieri, immagini ed intuizioni (chiamate appunto, funzioni) che possono essere usati per dirigere armoniosamente e creativamente la propria energia nella costruzione del futuro personale e relazionale.

L’armonizzazione delle diverse funzioni intorno ad un centro unificatore (IO personale), diretta da una forza-motrice propulsiva (Volontà) permette all’IO di disidentificarsi mediante un progressivo allenamento, evitando così di subire deterministicamente il passato e la reiterazione di azioni nocive.

Quando tale processo avviene, si attua con chiarezza il proprio libero arbitrio.

Guardando la Stella, le Funzioni sono:

Stella delle Funzioni – modello psicosintetico

(1)  Sensazione
(2) Emozione, Sentimento
(3) Impulso Desiderio
(4) Immaginazione
(5) Pensiero
(6) Intuizione
(7) Volontà, (IO o sè personale)

 

Lo stimolo offerto era molto interessante e sotto molto aspetti, anche pertinente..

l’autore del post divideva la Stella in quattro quadranti ed associava, verticalmente, le funzioni del quadrante di destra (impulso-desiderio, pensiero) con la polarità yang, o maschile, dalle qualità dei raggi dispari. Quello di sinistra invece (emozione-sentimento, immaginazione) con la polarità yin, femminile, caratteristica dei raggi pari.

Orizzontalmente, le tre funzioni in basso riguardano fortemente il corpo fisico (eterico e astrale), mentre quelle superiori si collegano al corpo mentale-spirituale (mente superiore e astratta). Intuizione e sensazione sono evidentemente tagliate fuori in virtù di una intrinseca neutralità ed esclusione dal dualismo.

Il post prosegue… si afferma che la funzione “Intuizione” prima di Assagioli non venisse utilizzata, e che l’uso che ne viene fatto è del tutto innovativo rispetto alle altre funzioni psichiche…

Molto chiaro, e vero! Ma, mi son chiesta.. chissà che non ci si stesse riferendo alla funzione-cardine e coordinatrice di tutte le altre, la “Volontà”?…

Qui proseguo così…

Jung, collega ed amico stimatissimo di Assagioli, per primo ipotizza un modello di Psiche “funzionale”, individuando le quattro funzioni dominanti (sensazione, emozione, pensiero e intuizione) che determineranno le caratteristiche di introversione ed estroversione, nonchè i tipi psicologici risultanti dalla “fusione” di tali caratteristiche.

Le Funzioni e gli Elementi – modello junghiano

Questo prezioso intervento, tuttavia, permetteva di introdurre un’altra suggestione legata, questa volta, ai quattro Elementi dominanti in astrologia, la cosiddetta quadruplicità, che lo stesso Jung aveva associato alle funzioni psichiche, come da lui argomentato nel modo seguente:

 

Sensazione-Terra

Emozione-Acqua

Pensiero-Aria

Intuizione-Fuoco

 

Il vero salto verso la Sintesi si compie ipotizzando un possibile ampliamento rispetto alla Stella originale di Assagioli, che già abbiamo visto, introduce tre importanti nuove funzioni.

Proviamo a non ricondurre le due funzioni-cerniera (fra mondo del basso e mondo dell’alto), ossia impulso-desiderio (3) ed immaginazione (4), ad uno dei quattro elementi; ma diamo per certo che possano altresì trovarvi una corrispondenza, una appartenenza soggettiva..

La Volontà a sua volta sarà la Sintesi degli elementi, il punto d’incontro nel Centro di noi stessi…

Lo schema è il seguente:

Stella delle Funzioni psicosintetica e gli Elementi

 

In FB: ASTROSYNTHESIS DI FRANCESCA FURINO·Stella delle Funzioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.